15 ottobre 2018 - Rimini, Cronaca

Tre furti nella notte a danno degli edifici scolastici della città

Effrazioni alle porte di sicurezza degli edifici scolastici Panzini, Fermi e Alighieri

Sono state tre le effrazioni alle porte di sicurezza degli edifici scolastici Panzini, Fermi e Alighieri che si sono verificate sabato sera tra le 23 e mezzanotte.

Il primo allarme è infatti scattato alle Panzini alle ore 23 e 15 per poi far seguito rapidamente, anch’essi segnalati dal sistema d’allarme, alla perpetrazione dei furti nelle altre due scuole.

Intervenuti prontamente gli operatori della società di sorveglianza privata, per la rapidità con cui si sono svolti i furti non hanno potuto che constatare lo scasso dei distributori automatici presenti all’interno delle tre scuole, in un caso esteso anche alla cassettina delle monete della fotocopiatrice.

Al momento, mentre i dirigenti scolastici stanno presentando le denunce formali all’Autorità giudiziaria, non sono quantificabili i danni che presumibilmente ammontano a non più di qualche decina di euro.

Le modalità dei furti, su cui Polizia e Carabinieri stanno indagando, sono le stesse registrate sempre a danno delle scuole circa un mese fa. I ladri, che presumibilmente operano in gruppo, penetrano infatti negli edifici forzando in tutti i casi le uscite di sicurezza  per poi prendere di mira i distributori. Per questo nei prossimi giorni sarà valutata la possibilità nelle sole ore notturne di rafforzare le misure di sicurezza adottando, oltre a quelli in essere, altri sistemi antintrusione.

Tag: furti

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.