26 settembre 2018 - Rimini, Cronaca

Partito l’intervento di riqualificazione di via Mosca

La strada sarà riasfaltata e sarà creata una nuova pista ciclabile bidirezionale

Ha preso avvio il cantiere di riqualificazione di via Mosca a Miramare. Un intervento fortemente atteso che si caratterizza non solo come opera strutturale da tempo attesa ma come vero e proprio strumento per la riqualificazione di una parte importante del territorio della città per essere capace, oltre al miglioramento della sicurezza, accessibilità, patrimonio arboreo, di migliorare la qualità della vita dei propri cittadini.

I 720 metri della strada saranno completamente riasfaltati e rifunzionalizzati, sarà creata una nuova pista ciclabile bidirezionale e rialzata nel lato mare mentre il lato opposto sarà caratterizzato da un nuovo percorso pedonale. Sei le fermate di trasporto pubblico previste, rialzate e accessibili anche ai disabili, quattro le aree ecologiche, 114 i parcheggi pubblici regolamentati che saranno realizzati lungo le aiuole parcheggio che separeranno dalla carreggiata stradale, mettendole in sicurezza, gli spazi per cicli e pedoni.

Sarà realizzata una nuova illuminazione e piantumati 96 alberi che sostituiranno le piante esistenti che avevano evidenziato problematiche e criticità e comunque destinate ad essere sostituite per ragioni di sicurezza.

Un intervento complessivo che sarà accompagnato da una campagna informativa, oltre che verso i cittadini come avvenuto con l’assemblea pubblica della scorsa settimana tenutasi in Via Oliveti, anche verso le scuole come parte del progetto “Rimini scuola sostenibile”. Anthea si occuperà della direzione lavori e del coordinamento generale per la realizzazione dell’opera, che si prevede sarà terminata in circa tre mesi.

 

L’esecuzione dei lavori non comporterà modifiche sostanziali alla regolamentazione del traffico: verrà mantenuto il doppio senso di circolazione. Durante l’avanzamento del cantiere, saranno di volta in volta presi accordi con i residenti e le attività commerciali per ridurre i possibili disagi e garantire gli accessi carrabili privati.

I lavori fanno parte del più generale progetto di “rifunzionalizzazione e asfaltatura delle principali vie di collegamento comunali”, il maxi intervento finanziato per un milione di euro derivanti dalla vendita delle azioni di Hera avvenuta alla fine dello scorso anno con cui Anthea per conto del Comune di Rimini è intervenuta o sta intervenendo come in via Mosca e in diverse altrestrade comunali strategiche come via Trento e via Destra del Porto, viaFlaminia, nel tratto Settembrini – Ovidio; via Settembrini, nel tratto Flaminia – rotatoria Ospedale; via Roma, nel tratto Dante - Bastioni orientali; via Flaminia, tra Crispi e Pascoli; via Flaminia, tra via Fada e via Costa; via Jano Planco, tra via di Mezzo e via Covignano.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.