5 settembre 2018 - Rimini, Agenda, Eventi

Dal 26 al 30 settembre il secondo congresso di yoga della risata

Con il fondatore indiano dottore Madan Kataria

Come ridere per scelta, anche quando la vita non ci sorride, non solo ottenendo innumerevoli benefici fisici, emotivi, mentali e sociali, ma incarnandone lo spirito? Lo racconterà allo Yes Touring Hotel di Riminidal 26 al 30 settembre, il fondatore dello Yoga della Risata, il medico indiano Dott. Madan Kataria, insieme a sua moglie Madhuri, a tutto il mondo italiano del movimento riunito per il Congresso, il Ritiro Spiritualel’Advanced Course. 

 Saranno 5 giorni dedicati alla rivoluzionaria pratica nata in India, in unparco pubblico di Mumbai, nel 1995 e diffusa in tutto il mondo, per condividere buone pratiche, aggiornamenti e applicazioni. L’evento, aperto a tutti, sarà organizzato da Lara Lucaccioni, principale Master Trainer italiana della pratica, in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Yorido.  E’ possibile partecipare anche alle singole giornate di sabato o domenica.

 

Diffuso oggi in oltre 100 Stati con migliaia di Club della Risata gratuiti, di cui oltre 400 solo in Italia, lo Yoga della Risata è una disciplina rivoluzionaria prevalentemente di gruppo basata sull’idea unica che tutti possono ridere anche in assenza di umorismo, senza motivo. Una pratica che combina la respirazione profonda dello yoga a esercizi fisici di risata, scatenando unaproduzione biochimica di grande benessere, dall’effetto antidepressivo e ansiolitico, purché si rida per 10-15 minuti. La scienza, come scoperto dal dottor Kataria, ha infatti dimostrato che ilfisico non distingue tra risata spontanea e autoindotta, tanto più che finisce per trasformarsi in una reale per l’effetto contagio e grazie ai neuroni specchio.

Da mercoledì 26 a venerdì 28 settembre, il fondatore del movimento sarà impegnato in unritiro per condividere personalmente il suo messaggio di unione e pace nel mondo attraverso la risata e tutte le ultime applicazioni dello Yoga della Risata. Da venerdì 28 a domenica 30 settembre, dopo il suo keynote speech dal titolo "Come portare lo Spirito Interiore della Risata nella vita quotidiana", si susseguiranno sul palco nel secondo Congresso nazionale i principali esponenti italiani della disciplina, che stanno ottenendo importanti risultati in molti campi: aziendescuolefamiglie in sessioni genitori-figlisport, carceri, ambienti sanitari con idiversamente abiligli anziani e i malati di Alzheimer, pazienti oncologici, gli utenti psichiatrici, i tossicodipendenti. Presente anche Laura Toffolo, una delle pioniere dello Yoga della Risata in ItaliaInoltre, spazio per la meditazione della Risata con Madan Kataria, la Funny Night, i workshop di Laughter e Joy DanceGiocoGibberish e Yoga Nidra

 

Lo Yoga della Risata va ad incidere sia sul benessere del singolo, sia del gruppo, come poche altre discipline riescono a fare: si potenziano la respirazione e l’energia; si aumenta la produzione di endorfine, serotonina e ossitocina, ormoni del buonumore; si abbassano i livelli di cortisolo e adrenalina, ormoni dello stress; aumentano le difese immunitarie; si incrementano l’intelligenza emotiva e la comunicazione; si riesce a ridere incondizionatamente, trasformando le difficoltà in un atteggiamento più resiliente. 

“Sono pieno di gioia nel tornare in Italia, dove lo Yoga della Risata si sta diffondendo con entusiasmo in tutte le applicazioni – ha dichiarato Madan Kataria - e dove i numerosi Club della Risata, spazi gratuiti dove praticarlo insieme, sono sempre più un punto di riferimento per le persone Nel mio keynote speech suggerirò come incarnare la risata nella quotidianità, anche di fronte alle avversità. Di come il suo spirito interiore dovrebbe emergere dalla nostra faccia, dalle nostre parole e dal nostro atteggiamento, mantenendo uno spirito gioioso ovunque andiamo. Per questo offrirò dei consigli pratici, che non riguardano solo gli esercizi di risate”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.