12 aprile 2018 - Rimini, Società

Tariffe agevolate per il trasporto pubblico anziani

Firmato l'accordo tra Comune di Rimini e le categorie sindacali

E' stato firmato questa mattina l'accordo tra Comune di Rimini e le segreterie provinciali dei Sindacati Pensionati sulle politiche tariffarie relative ai trasporti agevolati sociali per anziani.

La delibera regionale sulle tariffe agevolate di abbonamento annuale di trasporto a favore di categorie sociali ha già portato novità importanti per gli anni 2016/2018, soprattutto per quanto riguarda la tipologia di beneficiari,nell'ottica di favorire di favorire il più possibile l’uso del mezzo pubblico, ampliando le categorie dei beneficiari con particolare attenzione alle persone in condizione di fragilità sociale.

L'accordo prevede di parametrare i contributi per aiutare con più fondi chi ha più bisogno ed è più in difficoltà. Il nuovo accordo prevede, per quanto riguarda la categoria anziani, il prezzo dell'abbonamento con tariffa regionale agevolata a 148 euro per tutto l'anno. Per poter accedere al beneficio l'ISEE del nucleo famigliare non deve essere superiore ad € 15.000,00

Le categorie individuate in base alle quali sono previsti ulteriori facilitazioni sono: Anziani con ISEE fino ad € 7.500,00, anziani con ISEE da € 7.501,00 ad € 15.000,00, anziani con ISEE da 15.001 a 18.000,00, anzianicon ISEE da € 18.001,00 a € 22.000,00.

“Un accordo importante – è il commento di Gloria Lisi, vicesindaco con delega alla Protezione sociale del Comune di Rimini – a favore di una categoria sociale per cui il trasporto pubblico è fondamentale. Grazie all'accordo con i sindacati  riusciamo contemporaneamente a offrire un servizio di welfare e a favorire la mobilità lenta”

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.