6 aprile 2018 - Rimini, Agenda, Società

“Adolescenza e conflitti: come starci dentro”

Terzo appuntamento dedicato a genitori ed educatori promosso dal Centro per le famiglie

Prosegue il percorso del Centro per le Famiglie del Comune di Rimini dedicato a genitori, insegnanti ed educatori di ragazzi pre-adolescenti e adolescenti sui temi legati alle trasformazioni fisiche, psicologiche e relazionali, che coinvolgono i giovani nella fascia di età 10-18 anni. 

Il terzo appuntamento è in programma martedì 10 aprile alle 20.45 all’aula magna delle Scuola Secondaria Panzini, in Largo Antonio Gramsci 3/4 e sarà dedicato al tema “Adolescenza e conflitti: come starci dentro”, con la partecipazione della pedagogista Silvia Sanchini, e dello psicologo e psicoterapeuta Mirco Ciavatti. I due professionisti affronteranno il tema della conflittualità in adolescenza, aspetto, questo, che investe diversi ambiti di vita dei giovani.

 

N adolescenti sembrano essere presenti due aspetti molto marcati: da un lato sentimenti di onnipotenza e invincibilità, dall’altro un profondo senso di insicurezza. Quale ruolo possono svolgere, in questo contesto, i gruppi di adolescenti, con i loro connotati politici, culturali, sportivi, religiosi attraverso i quali i giovani possono soddisfare i loro bisogni di orientamento, di elaborazione di valori diversi da quelli degli adulti? La gestione educativa della conflittualità adolescenziale, e quindi il ruolo di genitori, insegnati ed educatori, ha una funzione fondamentale in questa tappa evolutiva dei giovani: un conflitto sano può rivelarsi motore di crescita.

La partecipazione è gratuita senza la necessità di iscrizione fino ad esaurimento posti (l’aula ha una capienza di 130 posti).

 

Per informazioni: Centro per le Famiglie, tel. 0541 793860

e-mail: centrofamiglie@comune.rimini.it

Fb: centrofamiglierimini

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.