26 marzo 2018 - Rimini, Agenda, Spettacoli

Le confessioni di Ingmar Bergman al Taetro Novelli

Nel centenario della sua nascita va in scena il testo inedito di Davide Brullo

Le confessioni di Ingmar Bergman. Nel centenario della sua nascita il Teatro degli Atti ospita l’omaggio a uno dei più formidabili registi del cinema mondiale, con uno spettacolo inedito dedicato al lato più nascosto e personale dell’artista che si racconta all’ultima, innamorata, moglie, Ingrid.

S’intitola Ingmar lo spettacolo scritto da Davide Brullo e che andrà in scena sul palcoscenico di via Cairoli mercoledì 28 marzo alle 21 a chiusura della rassegna “Ingmar 100: un secolo di inquietudine” dedicata alla figura del regista. Dopo il percorso promosso dalla Cineteca Comunale con la visione di tre pellicole ritenute significative della carriera di Bergman, in Igmar il regista svedese si rivela, con brutalità e parole definitive, senza cercare assoluzioni né sperare in condanne, all'ultima moglie, Ingrid von Rosen. Il testo racconta, con una cavalcata di parole, con una sassata di verbi, il rapporto del grande regista con il padre e quello, padronale, con le sue attrici-amanti. Svela le sue perversioni più recondite di Bergman, artista-vampiro, che si nutre della vita dei propri attori, in attesa di toccare la certezza dell'innocenza. A combatterlo, la moglie, Ingrid. L’ultima moglie. La quinta. Sposata nel 1971 dopo una relazione clandestina durata anni (nel 1959 nasce la figlia dei due, Maria), custodita con metodica trama di tradimenti. Ingrid, retta da feroce tenacia, conosce e sopporta le nevrosi di Ingmar, le ha assunte su di sé e le ha ridotte al bramito di un bimbo. Perché Ingrid ama Ingmar di un amore senza confini.

 

Il testo è un viaggio nella mente del genio della cinematografia mondiale a 100 anni dalla nascita (nel 2018) e a poco più di 10 anni dalla morte (nel 2017).

Un testo del tutto inedito e originale, ispirato lontanamente a Tre diari la sconvolgente testimonianza pubblicata nel 2004 dal regista svedese che, attraverso la scrittura di Ingmar Bergman, Ingrid von Rosen e la figlia Maria von Rosen, racconta il precipizio della malattia di Ingrid e la sua morte.

 
In scena, Silvio Castiglioni, attore che da sempre maneggia materiali “letterari” e non canonici (si ricordano i lavori dentro Nino Pedretti, Raffaello Baldini, Osip Mandel'stam, Andrea Zanzotto, Silvio D'Arzo), sarà Ingmar Bergman. A Daniela Giovanetti, attrice d’ispirazione “classica” (particolari le sue prove in Re Lear, Eumenidi, Baccanti e Agamennone; per lei Claudio Magris ha scritto l'atto unico, Lei dunque capirà) la parte di Ingrid von Rosen. 

Norina Angelini, pianista e cantante, interprete di musica classica e contemporanea con un vastissimo repertorio, si accompagnerà al pianoforte in alcuni Lieder e motivi popolari. 

Massimo Salvucci, videomaker indipendente e appassionato collezionista d’immagini, monterà per l’occasione un’originale sequenza video dalla sterminata produzione del regista svedese.

 

INGMAR

mercoledì 28 marzo, ore 21

lettura scenica dedicata a Ingmar Bergman su testo di Davide Brullo
con Silvio Castiglioni e Daniela Giovanetti
canto Norina Angelini
immagini Massimo Salvucci

Produzione Celesterosa, con il contributo di Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Comune di Cattolica

 

Biglietti 
Ingresso unico €10 posto numerato

 

Info biglietteria
La biglietteria del Teatro Novelli è aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 14, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30. Info biglietteria: 0541.793811.

E’ possibile acquistare i biglietti anche on line al sito www.teatroermetenovelli.it e cliccare su “Biglietteria on line”. Dopo essersi registrati sarà possibile scegliere i posti e acquistare i biglietti pagandoli con carta di credito o Paypal.

Il programma completo con tutti gli spettacoli della Stagione teatrale, gli altri appuntamenti fuori abbonamento e tutti gli aggiornamenti sul sito www.teatroermetenovelli.it e sulla pagina facebook fb.com/teatronovelli.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.