13 dicembre 2017 - Rimini, Agenda

Serena Grandi a processo a causa di pentole e stoviglie

Nell'ambito del fallimento del suo ristorante "La locanda Miranda" a Borgo San Giuliano

Serena Grandi, l'attrice protagonista di tanti film degli anni Settanta, è al centro di un processo la cui prim audienza è fissata per il 12 giugno a causa di "distrazione di beni" dal fallimento del ristorante "La locanda Miranda", ubicato in Borgo San Giuliano e chiuso dopo sono un anno dall'apertura, con fallimento decretato dal Tribunale di Rimini nell'estate del 2015.

All'attrice bolognese – 59 anni, il cui vero nome è Serena Faggioli – viene contestato di essersi appropriata di stoviglie per un valore di 1.424 euro e ritrovate poi in un immobile dell'attrice.

Mancano anche i registri contabili, il cui furto era stato denunciato dalla Grandi.

A questo si aggiunge che alcuni creditori hanno chiesto che sia pignorato il ricavato dell'attrice per la partecipazione al Grande Fratello Vip.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.