11 luglio 2017 - Rimini, Cronaca

Carta di identità elettronica, al via il rilascio del nuovo documento

E' possibile richiederlo agli uffici anagrafe

Già da qualche giorno è possibile richiedere agli uffici anagrafe del Comune la Carta di Identità Elettronica (C.I.E.). Il nuovo documento, che si rilascia ai cittadini residenti nel comune di Rimini, ha l’aspetto e le dimensioni di una carta di credito. E’ dotato di particolari sistemi di sicurezza, di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare, compresi gli elementi biometrici (come le impronte digitali). La carta, dove è impressa la foto in bianco e nero del titolare, è stampata a laser, garantendo così un’elevata resistenza alla contraffazione. La carta conterrà anche l’eventuale consenso o diniego alla donazione di organi e tessuti da parte del cittadino maggiorenne.

Come previsto dalle nuove procedure predisposte dal Ministero dell'Interno, il documento non può essere consegnato direttamente allo sportello comunale, ma è stampato dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e spedito all'indirizzo indicato dal richiedente, entro sei giorni lavorativi dalla richiesta. La nuova CIE oltre ad essere strumento di identificazione del cittadino è anche, per i soli cittadini italiani, un documento di viaggio. Ha un costo di 22,21 euro per il primo rilascio o rinnovo e di 27,37 euro in caso di furto smarrimento o deterioramento.

La Carta di identità elettronica rilasciata ai maggiorenni ha una durata decennale. Può essere rilasciata anche ai minori, ma in questo caso la validità del documento sarà di 5 anni nel caso di minori di età compresa tra 3 e 18 anni, o di 3 anni nel caso di bambini sotto i 3 anni di età.

Per richiedere il documento è obbligatorio prendere un appuntamento agli sportelli o per telefono:

- Ufficio Anagrafe Centrale in via Caduti di Marzabotto, 25 (tel. 0541/704791 o 704792 int.4 dalle 12 alle 13:30 dal lunedì al venerdì)

- Delegazione di Viserba in viale Mazzini, 22 (tel. 0541/793912 dalle ore 9 alle 12 dal lunedì al venerdì)

- Delegazione di Miramare in piazza Decio Raggi, 1 (tel. 0541/793882 dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 12).

Il cittadino nel giorno dell'appuntamento dovrà presentarsi allo sportello con una fototessera, che dovrà avere le stesse caratteristiche richieste per il rilascio del passaporto (su sfondo chiaro, posizione frontale, senza copricapo, stampata su carta fotografica ad alta risoluzione e scattata non oltre 6 mesi prima della domanda) www.cartaidentita.interno.gov.it/modalita-acquisizione-foto; la tessera sanitaria/codice fiscale; la Carta d'identità cartacea o CIE precedente o la denuncia di smarrimento o furto (atto in originale rilasciato dalla Questura o dai Carabinieri).

Per i cittadini stranieri, oltre ai documenti già indicati, occorre anche il permesso di soggiorno in corso di validità oppure  ricevuta  della domanda di rinnovo presentata entro i 60 giorni dalla scadenza del permesso, più copia del permesso scaduto e il passaporto; per i cittadini dell'Unione Europea necessita il documento rilasciato dallo Stato di appartenenza. Le modalità di riconoscimento sono le stesse richieste per il documento in formato cartaceo, anche per quanto riguarda l'assenso all'espatrio per i minori, per il quale necessita la presenza di entrambi i genitori.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.