11 luglio 2017 - Rimini, Agenda, Eventi

Summer Pride chiederà il patrocinio al Comune di Riccione

Il 29 luglio la seconda edizione della manifestazione di LGTB e famiglie arcobaleno

Riceviamo e pubblichiamo:

"Il prossimo 29 luglio ci sarà a Rimini la seconda edizione del Summer Pride, l'evento che l'anno scorso ha portato in Riviera oltre diecimila persone e che ha il potenziale per diventare un evento regolare e di forte attrattiva turistica.

Il Summer Pride è anche un evento di alto valore ideale che sposa alla gioia e all'allegria la tradizionale accoglienza del nostro territorio, declinandola nel rispetto delle persone LGBT e delle famiglie arcobaleno pur rimanendo un evento di appeal universale per tutte quelle persone che vogliono declamare il loro rispetto per ogni forma di amore. È una dichiarazione vivente di cui, anche se non sembra, anche dalle nostre parti c'è moltissimo bisogno nel chiuso di certe famiglie, di certi luoghi di lavoro e di certe aule scolastiche.

 

A riconoscimento di questi valori sia la Regione Emilia-Romagna che quasi tutti i comuni della Riviera romagnola finora hanno concesso il patrocinio: da Cattolica, vicinissima a Riccione, a Ravenna, l'altro estremo della Riviera romagnola. Per questi motivi, insieme ai nostri migliori auguri di buon lavoro alla sindaca neo-eletta Renata Tosi, chiediamo il patrocinio anche al Comune di Riccione con la speranza che la Riviera si confermi essere coralmente un luogo di accoglienza e di rispetto per tutte e tutti."

 

Marco Tonti

Presidente Rimini Summer Pride

Presidente Arcigay provinciale di Rimini

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.