29 giugno 2017 - Rimini, Politica, Società

Riccione, Lega contro l’arrivo di migranti

Raffaelli (LN): “No richiedenti asilo in un Comune turistico. Questo è l’ultimo regalo del commissario prefettizio”

Sull’emergenza migranti che minaccia di abbattersi anche sul Comune del litorale romagnolo, la consigliera della Lega Nord, Elena Raffaelli non fa giri di parole: “Si tratta dell’ultimo regalo lasciatoci in consegna dal commissario prefettizio. Riccione ha sempre dimostrato la propria contrarietà al marcio circuito dell’accoglienza e alla ripartizione coatta di presunti richiedenti asilo. Adesso ci ritroviamo, nostro malgrado, a gestire l’inattesa eredità prefettizia ma non per questo ce ne faremo una ragione. Riccione è una località turistica il cui valore e vocazione non possono essere compromessi dall’arrivo di immigrati clandestini”. Da qui l’intenzione del Carroccio di “incontrare subito il Prefetto di Rimini per scongiurare l’invio di altri profughi.”. Poi una riflessione sugli ‘sciacalli’ del web che tirano per la giacchetta la nuova Amministrazione Tosi: “a queste persone consiglio di andarsi a leggere con attenzione le allarmanti dichiarazioni del Ministro Minniti sulla necessità di chiudere gli accessi portuali vista l’insostenibilità del fenomeno immigrazione. Un’invasione fuori controllo” – conclude la Raffaelli – “che con lungimiranza la Lega aveva denunciato ma che solo adesso, dopo il flop delle politiche integrazioniste del Pd, viene riconosciuta come tale anche dai più diffidenti”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.