29 marzo 2017 - Rimini, Brevi

Cultura digitale: 385 studenti al primo incontro primaverile del progetto "Pane e intenet"

Giovedì 30 il secondo appuntamento dedicato alle piccole imprese

Sono stati i 385 studenti presenti ieri all'auditorium della scuola media " A.Bertola" ad inaugurare la primavera digitale del progetto Pane e Internet del Comune di Rimini, all'interno della settimana europea di internet. Il seminario, che ha visto il coinvolgimento di 9 classi prime e 8 seconde, ha trattato argomenti legati alla privacy e ai rischi derivanti daun cattivo utilizzo delle nuove tecnologie. Tra i temi, il rispetto della privacy a scuola (uso consapevole in classe e in viaggio d’istruzione) e la tutela dei dati personali (prevenire il furto di identità e diffamazione).

 

Le nuove opportunità derivanti dai media digitali per le piccole e medie imprese saranno il focus del prossimo incontro, in programma al Tourism innovation square di Corso d'Augusto 62, nella giornata di giovedì 30 marzo, dalle ore 15 alle 18. L'evento è organizzato dal Punto PEI Rimini con la collaborazione di Camera di Commercio della Romagna - Forlì, Cesena, Rimini. Per le iscrizioni, gratuite, è necessaria la prenotazione online sul sito della CCIAA http://www.rn.camcom.it/promozione/home/seminari/pane%20e%20internet_30%20marzo%202017.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.