1 luglio 2019 - Riccione

Rapina in centro ma vengono acciuffati

Banda del Rolex fermata dai carabinieri di Riccione

RICCIONE - Un turista è stato aggredito alle spalle da un uomo che indossava un casco da motociclista: lo afferra lo strattona, ma il suo obiettivo non è fargli del male, tantomeno rubargli il portafoglio. Il malvivente ha puntato il Rolex Daytona che l’uomo indossava e con un rapido gesto la mano scorre sul braccio fino al prezioso orologio per poi strapparglielo dal polso. Nel giro di un attimo si dilegua e scompare nel nulla. Da lì a breve i carabinieri si mettono sulle tracce del rapinatore che viene individuato e trovato con il l’orologio ancora addosso il cui valore si aggira intorno ai 26 mila euro.

 

Come gli uomini dell’Arma sono riusciti a risalire in tempi così rapidi all’autore del fatto? Da giorni le forze dell’ordine avevano ricevuto un’informativa relativa ad una banda del Rolex che si aggirava proprio nelle zone turistiche della riviera romagnola. La fitta rete di indagini, coordinata dal PM Davide Ercolani, ha dato i suoi frutti e le autorità hanno potuto stroncare questa organizzazione composta da italiani partenopei, identificati come “pendolari del crimine”.

Nel giro di poche ore il turista rapinato è stato contattato dai Carabinieri per invitarlo a recuperare il maltolto. L’uomo non ha potuto che gioire dell’epilogo della vicenda ringraziando pubblicamente per la grande professionalità i militari di Riccione

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.